IMG 0547 1

 

Cristina Saimandi vive e lavora a Savigliano, alternando l'attività artistica alla professione di insegnamento presso il Liceo Artistico di Cuneo e l'Accademia di Arti visive Novalia.

Si dedica sin da giovanissima allo studio ed alla ricerca artistica.

Frequenta il liceo Artistico “Ego bianchi” di Cuneo e completala sua formazione presso l’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino, sezione scultura.

Attraversando diversi generi artistici, le sue opere si muovono tra segno, materia e colore.

Il percorso artistico, pur trasformandosi nel tempo in una narrazione per immagini di tipo evocativo, mantiene l'originale taglio di sperimentazione materica dei primi lavori, alternando figura ed astrazione.

L'indagine artistica crea un rapporto serrato tra realtà interne ed esterne al proprio io, amalgamando spesso il quotidiano ed il visionario insieme.

Sul suo percorsoo l'artista ha scritto: "la mia arte è atto liberatorio, inteso come processo di elaborazione  critica della realtà. Un continuo passare al setaccio la pura quotidianità e le proprie mappe emotive".

 

Bibliografia

2000 | Paolo Thea, “Concrezioni biomorfe”, catalogo della mostra “Contenimenti”, Galleria Quinto cortile, Milano

2005 | Elena Mondino, “Cristina Saimandi”, nota critica per la mostra “Sciogli i demoni, affranca l’angelo” Chiesa di Santa Maria del Monastero, Manta

2007 | Giusi Sereno (a cura di), “FiguralMENTE: figurativismo materico e spazialismo concettuale”, nota critica per la mostra “Fragile”, Savigliano

2010 | Giusi Sereno (a cura di), “Lo sguardo oltre”, nota critica per la mostra “IN – stallo”, Spazio Agorà, Savigliano

2013 | Enrico Perotto, “Cristina Saimandi”, nota critica per la mostra Convergenze, Chiesa di Santa Maria del Monastero, Manta

2013 | Claudio Cerrato (a cura di), “Cacciati dall’eden”, catalogo della mostra “Cacciati dall’eden”, Castellodi Costigliole d’Asti

2014 | Viviana Siviero, “Viaggio di terra e cielo”,  catalogo della Via del sale, Arte contemporanea dalla langa al mare

2016  Daniela Lauria (a cura di), "L'uomo è condannato ad essere libero (Jean Paul Sartre)", catalogo della mostra "Pensieri ai margini", Galleria Carena e Capato, Borgo San Dalmazzo (cn)

2016 | Enrico Perotto, "LEDA E IL CIGNO_ Finzioni e visioni da un mito", catalogo della mostra LEDA, Fondazione Casa Delfino, Cuneo

2017 | Enrico perotto "Riflessi di identità_Stati di esistenza tra arte e mito", catalogo grandarte 2016/17 Identità perdute?

2017 | Elisabetta Salzotti "Variazioni su un tema", catalogo della mostra Variazioni su un tema, Palazzo lucerna di Rorà, Benevagienna

2018 | Ugo Giletta, "ETICA ED ESTETICA_Considerazioni sul lavoro di alessia Clema, Grazia Gallo, Cristina Saimandi", nota critica per la mostra Etica ed estetica, chiesa di Santa Maria del Monastero, Manta

2019 | Ida Isoardi "Sublimità del grottesco"; Ivana Mulatero "Una trasformazione silenziosa", catalogo della mostra "UNTITLED", Palazzo Samone, Cuneo